L’83° Sagra del Pesce di Chioggia, “Un mare di bellezza” nel segno dell’inclusione

L’83° Sagra del Pesce di Chioggia, “Un mare di bellezza” nel segno dell’inclusione

giovedì 21 luglio 2022

Le cooperative Impronta, I Fasolari e Titoli Minori hanno unito le forze per lanciare un forte messaggio nel territorio veneziano a partire dal concetto che per una comunità, come per il pescatore, lo strumento fondamentale e più importante è la rete. Prossimo evento il 26 luglio.

L’83° Sagra del Pesce di Chioggia, “Un mare di bellezza” nel segno dell’inclusione

“Per una comunità, come per il pescatore, lo strumento fondamentale e più importante è la rete”. Questo è il messaggio che hanno voluto lanciare le cooperative “Impronta”, “I Fasolari” e “Titoli Minori” nel corso della sagra del pesce di Chioggia - conclusa da poco- giunta alla sua 83° edizione all’insegna di “Un mare di bellezza” . Tre solide realtà che appartengono a Confcooperative Venezia, uniscono le forze proponendo, tra l’altro, anche una novità assoluta per questa sagra, infatti oltre alle prelibatezze dello stand vero e proprio è stata proposta anche la formula della “cicchetteria”, un’alternativa fresca, giovane e veloce per un aperitivo prima di cena o per una cena meno strutturata, che promuove come prodotto di punta i ricercatissimi fasolari.

Paolo Tiozzo, Presidente di Confcooperative Venezia, afferma- “Un Mare di Bellezza racchiude in sé lo spirito autentico della nostra organizzazione, una sinergia ed un lavoro di rete a disposizione del territorio che merita un plauso e tutto il nostro sostegno”. La dirigenza dell’organizzazione produttori I Fasolari, tira le somme di questi dieci giorni ed afferma- “Un Mare di Bellezza” diventa un nuovo brand nato per l’occasione della Sagra del Pesce di Chioggia, ma ha tutte le carte in regola per crescere ed affermarsi nei prossimi anni come una solida realtà messa a disposizione del territorio clodiense”.  Una rete di realtà solide e competenti che guardano insieme verso la stessa direzione: le persone, celebrando la bellezza della condivisione, del guardare insieme verso la stessa meta, -“perché per noi la condivisione non significa “dividere con” qualcuno, ma moltiplicare”,-afferma la Presidente di Titoli Minori Valeria Tiozzo.  Questo lo spirito che ha convinto le tre realtà ad unirsi per la prima volta sotto un unico slogan: “Un Mare di Bellezza”

“La Bellezza sta proprio nella condivisione, nello stare assieme, nel poter fare bene in rete offrendo una opportunità inclusiva per le persone con disabilità e di job coaching per giovani del territorio clodiense”, Luigi Liseno, Presidente della Cooperativa Impronta.

Impronta, I Fasolari e Titoli Minori, sono tre realtà pilastro della comunità locale. Impronta è una cooperativa nata dall'incontro con famiglie che chiedevano una risposta al bisogno di autonomia e opportunità di lavoro per i loro figli con disabilità terminato il percorso scolastico formativo. La cooperativa Titoli Minori presente nel territorio veneziano da più di 20 anni, costruisce, con professionalità, coraggio e metodo percorsi di autonomia e benessere per rispondere ai bisogni delle persone. Integrazione, inclusione e giustizia sociale sono da sempre gli obiettivi che muovono il lavoro sociale. L’Organizzazione Produttori I Fasolari nasce dall’esigenza dei pescatori di tutelare le proprie fatiche e salvaguardare un prodotto in origine poco conosciuto, organizzandone la commercializzazione e promuovendone il consumo. La sostenibilità è alla base dell’Organizzazione, il prelievo avviene esclusivamente in relazione al prodotto richiesto dal mercato, evitando lo spreco dell’invenduto. Impronta, I Fasolari e Titoli Minori insieme, a partire da questa esperienza, Un Mare di Bellezza ha già in programma, il 26 luglio prossimo, un nuovo evento, una cena di solidarietà nella bellissima cornice del ristorante “In Diga” di Sottomarina. Una serata che ripropone e racchiude in sé lo stesso spirito della Sagra del Pesce di Chioggia, ci saranno infatti i tre valori fondamentali che hanno legato le tre cooperative: la passione per il territorio con i prodotti tipici di Chioggia, l’inclusione delle persone più fragili e la collaborazione autentica tra le tre cooperative.

  Alessandra Fabri

Documenti da scaricare

Riproduzione riservata ©
135

Federazioni